Pan Brioche_Pentola

Oggi un nuovo appuntamento “#INCUCINACOLFORNETTO “ con la PENTOLA FORNETTO!

La volta scorsa ho preparato una ciambella rustica con fichi, prosciutto e caprino, questa volta è il turno di un dolce!

Mi incuriosiva tantissimo la preparazione di un impasto lievitato all’interno della PENTOLA FORNETTO, mi chiedevo se l’impasto sarebbe risultato soffice, se si sarebbe cotto bene. Temevo si sgonfiasse, non essendo cotto in forno.

Cosi ho deciso di cimentarmi nel PAN BRIOCHE, il mio impasto lievitato dolce preferito.

Il risultato: una meraviglia! Rimane ancora più soffice!

Provare per credere! Vi dico solo che per tutta la durata della cottura si sentiva un profumino di PAN BRIOCHE che arrivava dalla cucina!

Per chi fosse alle prime armi o non conoscesse la PENTOLA FORNETTO, leggete il mio post precedente in cui spiego di cosa si tratta.

Non finiscono qui le ricette con la PENTOLA FORNETTO: andate a sbirciare cosa hanno combinato Gaia, Claudia, Simona, Fabiana e Alexandra!

Pan Brioche_Pentola

INGREDIENTI

PER L’IMPASTO

  • 90g di burro di ottima qualità
  • 375g di farina Manitoba
  • una presa di sale
  • 30g di zucchero di canna fine
  • 7g di lievito secco
  • 120g di latte intero
  • 120g di acqua
  • 1 uovo

PER LA FARCIA

  • 300g di confettura di albicocche
  • zucchero in granella per la decorazione

Pan Brioche_Pentola

PREPARAZIONE

  1. Mettete il burro all’interno di un pentolino e fatelo sciogliere a fuoco basso. Ci vorranno pochissimi minuti. Contemporaneamente versate il latte e l’acqua in un altro pentolino e riscaldateli a fuoco basse. Anche qui ci vorranno pochissimi minuti. Dovranno essere entrambi tiepidi, non bollenti!
  2. Montate il gancio per impastare nella vostra planetaria (nulla vieta di fare tutto a mano!), versateci la farina, lo zucchero ed una presa di sale.
  3. versate il lievito in una tazzina, quando il latte sarà tiepido, versatene un po’ all’interno della tazzina con il lievito, aggiungete uno di zucchero. Questo aiuterà a che il lievito si attivi.
  4. Nella planetaria, aggiungete il latte con l’acqua, il burro ed il lievito. Azionate e dopo un po incorporate anche l’uovo. Fate andare almeno per 8 minuti.
  5. Se l’impasto continua a rimanere attaccato ai bordi della planetaria, aggiungetevi un po di farina (poca!).
  6. A questo punto i preferisco finire di impastare a mano. Tolgo, dunque, dalla planetaria ed impasto. Ti spiego come fare:
  • Con le mani ben pulite affondate nella pasta e formate una palla, premendo di continuo, se l’impasto è troppo appiccicoso aggiungete altra farina, spingete la pasta in avanti con i palmi, fino a quando diverrà elastica, quindi piegate l’impasto e con i palmi spingete ancora in avanti e ripetete l’operazione più volte e velocemente, continuando per circa 10 minuti. A questo punto la pasta dovrebbe già essere lucida, elastica  e liscia, se le date la forma di una palla e poggiandola sul piano da lavoro conserva la forma data vuol dire che è pronta, viceversa dovrete lavorarla  ancora. Un’altra prova che potreste fare per vedere se è pronta e imprimere le vostre dita all’ interno dell’impasto, se dopo poco ritorna alla forma originale vuol dire che l’impasto è pronto. 
  1. Formate dunque una “palla” e mettete a riposo all’interno di una ciotola abbastanza capiente, precedentemente unta con dell’olio. Coprite con pellicola trasparente ed uno strofinaccio e lasciate riposare in un luogo caldo, lontano da correnti d’aria (meglio all’interno del forno spento con la luce accesa) per almeno un’ora e mezza. In questo lasso di tempo raddoppierà di volume.
  2. Dopodiché stendete l’impasto fino a formare un rettangolo (circa 30x45cm). spalmateci sopra la confettura di albicocche. Arrotolatelo formando un cilindro.
  3. A questo punto dovrete tagliarlo a metà verticalmente, lasciando 5cm di bordo congiunto in alto.
  4. Una volta effettuato il taglio, vedrete i vostri vari strati di confettura.
  5. Ora dovrete fare una sorta di treccia: passate un’estremità sopra l’altra, quella sotto sopra quella prima e viceversa. Finché non avrete intrecciato il tutto.
  6. Prendete il vostro impasto delicatamente e riponetelo all’interno della vostra PENTOLA FORNETTO (meglio se proteggete la PENTOLA con della carta forno).
  7. Lasciate nuovamente riposare per un’ora circa.
  8. Nel frattempo l’impasto sarà raddoppiato.
  9. Ora potete cuocere il vostro PAN BRIOCHE nella vostra PENTOLA FORNETTO nel seguente modo: posizionata nel fornello più piccolo, i primi 5 minuti a fiamma alta, poi abbassate al minimo e continuate la cottura per 1ora circa, poco più, poco meno.
  10. Trascorsi 50 minuti (a fiamma bassa) potete sollevare il coperchio per verificare la cottura.
  11. Una volta ultimata la cottura, capovolgete la pentola con il coperchio e sfornate il vostro PAN BRIOCHE.

Pan Brioche_Pentola

Buon dolce,

C.


Vi ho incuriositi? PROVATE ANCHE VOI!  #INCUCINACOLFORNETTO e non dimenticatevi di taggarmi @caterina.ma cosi potrò vedere le meraviglie che preparerete!


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *