riso arancione

IL RISO “ALTERNATIVO”

Q uando parliamo di “riso”, ci vengono in mente le varietà più conosciute: l’Arborio, il Carnaroli, il Basmati o Yasmin per chi preferisce ricette più orientali, c’è chi cucina con il Roma e chi ha cucinato piattini più sfiziosi con il riso Venere. Chi opta per un riso integrale e chi preferisce i dolci, utilizzato la farina di riso.

Oggi vorrei parlarvi del riso Orange ovvero del riso arancione, in particolare della farina di riso Orange.

Sono venuta a conoscenza della farina di riso Orange per puro caso ad un evento. Lo sapete già che amo curiosare e mi piace sempre assaggiare ricette nuove, particolari. La gastronomia è piena di sorprese e mi piace lasciarmi stupire. 

IL RISO ORANGE

Il riso Orange è un riso integrale aromatico della famiglia dei risi rossi. Il riso integrale arancione viene coltivato nei terreni dell’Azienda Agricola Eleonora Bertolone, a nord di Vercelli, precisamente a Collobiano e Quinto Vecellese. Azienda risicola più conosciuta come Riso di Nori.

Si tratta di un riso 100% italiano, dal naturale colore arancione intenso e dall’aroma delicato.

 

riso arancione

Da questo profumatissimo riso deriva la farina integrale di riso arancione, che usata pura o in miscela alla farina normale, conferisce leggerezza, colore ed aroma alle preparazioni. 

Si tratta di una farina macinata a pietra, gluten free, perfetta per preparazioni dolci o salate.

LA RICETTA 

 

Quella che vi propongo è la ricetta di un’intramontabile Focaccia: non quella classica pero’. Si tratta di una focaccia di riso arancione e lavanda. La preparazione è davvero semplice ed il profumo vi incanterà.

Perfetta come antipasto o come accompagnamento alle vostre prelibatezze.

riso arancione

INGREDIENTI

  • 115g di acqua tiepida
  • 115g di latte tiepido
  • 10g di lievito di birra 
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 50g di olio extravergine d’oliva
  • 300g di farina Manitoba
  • 100g di farina integrale arancione
  • mezzo cucchiaino di sale
  • un cucchiaino di fiori secchi di lavanda

riso arancione

PREPARAZIONE

  • In una bacinella, mescolate il latte con l’acqua, entrambe tiepide. Potete lavorare l’impasto a mano o con il gancio in planetaria.
  • Versateci sopra il lievito ed il cucchiaino di zucchero; continuate ad amalgamare.
  • Aggiungete l’olio. 
  • Ora versate poco alla volta le farine, continuando a mescolare. quando avrete versate metà della farina, aggiungete il sale e la lavanda.
  • Continuate a mescolare fino a finire la farina.
  • Trasferite l’impasto sulla spianatoia (potrebbe essere appiccicoso, aiutatevi aggiungendo poca farina per lavorare l’impasto). Impastate seguendo queste regole:
Con le mani ben pulite affondate nella pasta e formate una palla, premendo di continuo, se l’impasto è troppo appiccicoso aggiungete altra farina, spingete la pasta in avanti con i palmi, fino a quando diverrà elastica, quindi piegate l’impasto e con i palmi spingete ancora in avanti e ripetete l’operazione più volte e velocemente, continuando per circa 10 minuti. A questo punto la pasta dovrebbe già essere lucida, elastica  e liscia, se le date la forma di una palla e poggiandola sul piano da lavoro conserva la forma data vuol dire che è pronta, viceversa dovrete lavorarla ancora. Un’altra prova che potreste fare per vedere se è pronta e imprimere le vostre dita all’ interno dell’impasto, se dopo poco ritorna alla forma originale vuol dire che l’impasto è pronto.
  • Lasciate riposare per 40’ coperto con della pellicola ed uno strofinaccio in un luogo caldo (forno con luce accesa).
  • Riprendete l’impasto, rilavoratelo velocemente e poi stendetelo all’interno della teglia, copiata con della carta da forno. Lasciate riposare 1h in luogo caldo.
  • Praticate dei buchini con le dita in tutto l’impasto (i classici forellini della focaccia), versate un po di sale sopra ed infornate a 180°C per 25-30’.

Alla prossima,

C.


Ti è piaciuta questa ricetta e l’hai preparata? Postala su Instagram con l’hashtag #QUARANTAQUATTROPIATTI  e non dimenticarti di taggarmi @caterina.ma: sarò felicissima di vedere cosa hai realizzato!


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *