crepes saraceno

Le crepes di grano saraceno con crema di cavoli sono semplici da preparare. Potete già preparare le crepes in anticipi, il giorno o la sera prima. Potete anche congelarle, facendo attenzione a congelarle ben separate (con della carta forno), per poi scongelarle qualche ora prima dell’utilizzo.

La farcitura di crema di cavoli è nata dall’esigenza di riciclare l’avanzo della sera prima, riproponendo nuovamente queste  verdura, ma  sotto forma di piatto unico e non più come contorno.

Qualche curiosità sul grano saraceno

Il grano saraceno è detto anche grano nero. A causa delle sue proprietà nutrizionali, e dei notevoli impieghi alimentari, il grano saraceno viene spesso classificato come un cereale, nonostante non appartenga alla famiglia delle Graminacee.

Pensate che la sua coltivazione inizia nelle zone della Siberia, della Manciuria e della Cina. Con il passare del tempo, il grano saraceno inizia ad essere coltivato anche in Giappone, in India e in Turchia. In Italia sbarca nel XV secolo, grazie al commercio marittimo attraverso il Mar Nero, e solo dopo il medioevo acquisisce una distribuzione ed una coltivazione degna di nota anche a livello europeo. (per sapere di più, cliccate qui)

crepes saraceno

INGREDIENTI

PER 8 CREPES

  • 120g di farina di grano saraceno
  • 30g di farina 00
  • 120ml di acqua
  • 120ml di latte
  • 1 uovo
  • una presa di sale
  • una noce di burro

PER LA FARCITURA

  • 300g di cavoli (bianco, viola, romano)
  • 250g di besciamella
  • Parmigiano Regiano DOP

crepes saraceno

PREPARAZIONE

  • Inizieremo a preparare le crepes.
  • Mettete le due farine ed il sale in una ciotola.
  • Aggiungetevi il latte e l’acqua. Amalgamate bene con una forchetta.
  • Poi aggiungetevi l’uovo (gia sbattuto). Continuate a mescolare, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Coprite con della pellicola e mettete a riposo in frigo per 1 ora circa.
  • Nel frattempo ci occupiamo dei cavoli.
  • Se dovrete riciclare dei cavoli, questi saranno già cotti (in questo caso vi serviranno al passaggio nr. 16).
  • In caso contrario, dovrete lavarli e pulirli per poi metterli a cuocere in abbondante acqua salata. Io uso la pentola a pressione e li faccio andare per 10/15 min dopo il fischio. In pentola normale dovrete cuocerli per circa 30 minuti, ma controllate sempre la cottura con una forchetta.
  • Quando le crepes avranno finito il loro riposo, scalderemo una padella antiaderente, in cui faremo sciogliere una noce di burro.
  • Una volta calda, versate al centro una mestolata di impasto.
  • Inclinate e ruotate  la padella per distribuire la pastella su tutta la sua superficie.
  • Cuocete la crepes per un minuto circa , quindi giratela dall’altro lato con l’aiuto di una spatola facendo attenzione a non romperla.
  • Ripetete l’operazione fino a finire l’impasto.
  • Preriscaldate il forno a 180°C, in modo che sia a temperatura giusta quando inserirete le vostre crepes farcite.
  • Nel frattempo scolate i vostri cavoli.
  • Passateli nel mixer fino a formare una crema, aggiungetevi del Parmigiano grattugiato. Controllate se vanno bene di sale, altrimenti ne aggiungete un pizzico.
  • Ora farcite le vostre crepes, richiedete le crepes arrotolandole e adagiandole all’interno d un tegame imburrato.
  • Una volta farcite tutte le crepes, versateci sopra la besciamella e del Parmigiano grattugiato.
  • Infornate per 20 minuti, quando la superficie inizierà ad abbrustolire saranno pronte.

C.


Ti è piaciuta questa ricetta e l’hai preparata? Postala su Instagram con l’hashtag #QUARANTAQUATTROPIATTI  e non dimenticarti di taggarmi @caterina.ma: sarò felicissima di vedere cosa hai realizzato!


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *