panna_mango

Questa panna cotta e mango è dolce perfetto per una giornata primaverile. Punto.

Ecco, ci manca un po la primavera, ma io ci provo, a chiamarla, con i dolci. Magari si fa coraggio e arriva.

Quando abitavo in Peru’, mangiavo il mango tutti i giorni. Gia di mattina, in una specie di smoothie che mi preparava mamma, insieme all’arancia, banana e papaya. I miei ancora oggi lo preparano. Io la mattina è già tanto se arrivo al caffè, non pretendo cosi tanto.

(Che poi, leggendo questo post, magari lo prepara anche a me…?!).

Dunque, adoro il mango. Come la Chirimoya, la Granadilla, un po meno la Papaya. Tutte frutte esotiche che mi mancano un pochino.

panna_mango

Ecco, il perché di questo dolce, che trovo strepitoso.

Pochissimi passaggi e un risultato dal gusto sublime.

Semplice e veloce da realizzare, questa panna cotta è ideale a merenda, per un dopocena o come dessert a fine pasto.

INGREDIENTI (per 4 porzioni)

  • 350ml di panna fresca
  • 100ml di latte intero + mezzo bicchiere per la crema di mango
  • 50g di zucchero
  • 5g di colla di pesce +5g (per il mango)
  • 1 mango
  • granella di pistacchi e mandorle

panna_mango

PREPARAZIONE

  1. Mettete a bagno 5g di colla di pesce in acqua fredda.
  2. Versate il latte e la panna in un pentolino, scaldate a calore molto basso e non fate bollire.
  3. Aggiungete lo zucchero e mescolate.
  4. Ritirate dal fuoco e immergetevi i fogli di gelatina sgocciolati e strizzati. Amalgamate il tutto.
  5. Versate la panna cotta all’interno dei vostri bicchierini e lasciate in frigo per 1h.
  6. Rimettete a bagno 5g di colla di pesce.
  7. Trascorso questo tempo, frullate il vostro mango, fatto a pezzettini (pulito e sbucciato).
  8. Aggiungete un po di latte, in modo da creare una crema (la quantità di latte dipende dal mango, io ci ho messo mezzo bicchiere; non deve essere annacquato, ma cremoso.)
  9. Sciogliete la colla di pesce in un po di latte ed unitela al composto di mango.
  10. Versate la crema di mango sopra la panna cotta, creando una seconda superficie.
  11. Lasciate riposare in frigo almeno 2h.
  12. Decorate con della granella di pistacchi e mandorle.

Buon dolce,

C.


Ti è piaciuta questa ricetta e l’hai preparata? Postala su Instagram con l’hashtag #QUARANTAQUATTROPIATTI  e non dimenticarti di taggarmi @caterina.ma: sarò felicissima di vedere cosa hai realizzato!


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *