Zucca, zucca ed ancora zucca!

muffin_zucca_44piatti

D’altronde, la zucca è la regina della stagione e ci regala una varietà di piatti infiniti: dal salato al dolce, dall’antipasto al dessert. Perfetta nel gusto e nelle sue tonalità di colori. Un arancione vivo e caldo, un gallino pallido, un verde che rilassa.

In più, in questi giorni di Halloween non se ne può fare a meno.
Da amante dei dolci, a qualsiasi ora e momento, vi propongo questi deliziosi muffin di zucca e noci. Per realizzarlo ho preso spunto dalla ricetta di Martha Steward, adattando la ricetta ai miei gusti.

Perfetti per la merenda o per colazione (anche pre qualunque altro momento, ma è soggettivo). Io li ho preferiti tiepidi, appena sfornati. Mi danno quella sensazione di maglione di lana, camino, freddo fuori, foglie di autunno che cadono…..insomma, non proprio come questo autunno, ma arriverà!

muffin_zucca_44piatti

Ingredienti (per 10 muffin)

  • 236g di purea di zucca
  • 118g di zucchero di canna
  • 118g di yogurt magro
  • 90g di olio di semi
  • 175g di farina di castagne
  • 175g di farina 00
  • 5g di lievito
  • 2g di bicarbonato di sodio
  • 1 uovo
  • 8g di spezie (cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano)
  • un pizzico di sale sale
  • 6/7 noci

Preparazione

Per la preparazione dei muffin di zucca e noci iniziate preriscaldando il forno a 180°C. Infarinate e d imburrate gli stampi.

In una bacinella unite le farine, il lievito, il bicarbonato, le spezie ed il sale. Lasciate da parte. In planetaria oppure in una bacinella con le fruste elettrice montate l’uovo con lo zucchero, fino ad ottenere un composto omogeneo. Incorporate successivamente lo yogurt e la purea di zucca. Amalgamate bene. Poi, poco alla volta, alternate le farine con l’olio. Continuate ad amalgamare bene.

Versate il composto negli stampi, aiutandovi con un cucchiaio. Riempite fino ad un sentimento sotto il bordo.  Versate i pezzettini delle noci sopra il composto. Infornate a 170-180°C in forno statico per 30/35 min, controllando, al termine, la cottura con stecchino.

Sfornate, servite anche tiepidi.

Buon dolce,

C.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *